Francesco Bozolo – Marcovaldo 2011

Bozolo

titolo: Marcovaldo 2011

anno: 2011

tecnica: installazione

dimensioni: h. cm 210, l. cm 250, spessa cm 3

Si scardinano i baluardi dell’adattamento rigido ad un ambiente dato, ed i limiti della città vengono ricondotti nella natura agreste, nell’installazione “Marcovaldo 2011” di Francesco Bozolo, che si pone più come una continuità, che non come un omaggio diretto, al significato profondamente umano del Marcovaldo di Calvino.

L’inferno terreno, oltre cui l’immaginazione e lo sforzo di sopravvivenza psicologica e pratica del manovale in difficoltà economiche faceva pensare i cartelli pubblicitari come una sorta di bosco, l’unico possibile nella conurbazione moderna, è ora ricondotto da Bozolo in un contesto improprio. L’ironico e tragico risvolto del racconto, ha la fisonomia di cartelli “un po’ meta progetto, un po’ pubblicità, un po’ elaborato d’arte” la segnaletica in cui il referente è parte attiva della rappresentazione-indicazione. L’oggetto percepito, la chiesa, la torre, il paesaggio scatenano un flusso inedito di facoltà sincroniche fra visioni reali e fittizie, impresse nella trasparenza.

Architetto e graphic designer, docente all'Istituto di grafica pubblicitaria a Cecina, pittore, Francesco Bozolo negli ultimi anni predilige il confronto con la progettazione di opere legate ad un luogo specifico, lavorando anche sulla proliferazione di immagini massmediatiche opportunamente ricontestualizzate.

Elena Capone