Benjamin Blanke & Claudia Kapp - Salutations to That

 BenjaminBlanke ClaudiaKapp
titolo: Salutations to That
anno: 2011
tecnica: paintings, video, slideshow and song for two rooms 

Emozioni inattese, dubbi, nuove aperture, instabilità, sollecitate in modalità espressive che introducono echi poetici nel concettuale. Le fratture e le ambiguità, nello scorrere tranquillo e prosastico dei giorni, il consolidarsi delle relazioni, del ruolo nei rapporti, rimandano dal loro interno sussurri di ambivalenza, di non risolto, di non chiaro, di drammaticamente mutante, in un ironico futuribile romanzo ripetuto, anche impersonato da inattesi protagonisti animali, fra il qui e il chissà.

La pittura installativa di Benjamin Blanke, comunica con opere di video arte e proiezioni in slideshowdi Claudia Kapp,nellarestituzione di infrastrutture di nuovo senso, sensazioni e percezioni all’antitesi, ma compresenti.

I “ritratti-miniature” diBenjamin Blanke, gestiscono risvolti manieristici ed ironici nella ritrattistica.

Tematiche incognite, fra curiosità e mistero, tuonano nello scenario giornaliero, e si insinuano, con sottofondi musicali spesso “sproporzionati” nelle performance, interventi spaziali e video di Claudia Kapp, in nuove interpretazioni dell’arte Minimal e Concettuale.

Benjamin Blanke & Claudia Kapp esordiscono la loro attuale collaborazione artistica, dove la pittura acquisisce carattere installativo e animato, con un progetto sviluppato in Giappone negli anni 2005-2006, il Capsule Suite, 5-channel-video-installation.